Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Eco-piazzole o consegne ai produttori per i rifiuti tecnologici

Pubblicato il 9 novembre 2007 da Sergio

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il decreto del Ministero dell’Ambiente in merito al sistema di gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche – Raee. La nuova normativa annuncia che i responsabili della gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici non saranno più i Comuni ma i produttori.

decreto-ministero-gazzetta-ufficiale-raee-ecopiazzole.jpg

Il Comune, che sino ad oggi, doveva provvedere allo smaltimento di questo materiale che andava a finire nelle discariche e negli inceneritori, passa adesso il testimone ai produttori di apparecchiature elettroniche ed elettriche, ai quali si applica il principio cardine della politica ambientale dell’Unione Europea “Chi inquina paga”.
Dal 1° gennaio 2008 qualora una persona volesse disfarsi di apparecchi come per esempio, lavatrici, computer, frigoriferi e telefonini e non avesse l’esigenza di sostituirli, potrà portarli in un apposita eco-piazzola. Nel momento in cui l’utente desiderasse invece comprare un apparecchio nuovo a sostituzione di quello vecchio lo potrà consegnare al commerciante il quale per legge sarà obbligato ad accettarlo.
Tale normativa si propone di gestire dei rifiuti pericolosi e dannosi per la salute riuscendo a recuperare per ogni tonnellata di hardware ben 16 grammi di oro puro.
Durante questo periodo di transizione il comune continuerà a gestire i Raee mentre i produttori verseranno un contributo per coprire parte delle spese di gestione e la realizzazione delle nuove eco-piazzole dove depositare i rifiuti tecnologici. Dal nuovo anno i produttori, organizzati in consorzi o sistemi collettivi, prenderanno le redini della gestione di questi rifiuti.

di G.V.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">