Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Il mare d’Ischia preso a modello per spiegare l’acidificazione degli oceani

Pubblicato il 8 luglio 2008 da Giò

Un gruppo di ricercatori della Stazione Zoologica coordinati dalla biologa Maria Cristina Buia e dal geologo Dario Tedesco della Seconda Università di Napoli insieme ad altri scienziati inglesi, israeliani e francesi provenienti dai maggiori istituti di ricerca marina europei, anticipano in uno studio pubblicato su Nature quello che sarà il futuro degli oceani.

il-mare-dischia-preso-a-modello-per-spiegare-lacidificazione-degli-oceani Il mare dIschia preso a modello per spiegare lacidificazione degli oceani

La situazione presa in esame è quella nel mare d’Ischia ma si potrebbe estendere a tutti gli altri oceani: l’acidificazione del mare a causa della troppa CO2 comporterà la scomparsa di ricci e coralli, l’assottigliamento delle conchiglie delle lumache marine e la crescita incontrollata di alghe.

La ricerca si è svolta completamente in loco, ossia nel fondale dell’isola d’Ischia e offre perciò dei dati estremamente sicuri.

Urge correre ai ripari: se l’aumento delle emissioni di anidride carbonica continuerà ai ritmi attuali, in pochi decenni i danni agli organismi viventi del mare saranno enormi.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">