Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Il riscaldamento climatico causa la diminuzione di ossigeno negli oceani

Pubblicato il 2 maggio 2008 da Giò

Stando a quanto riferisce una ricerca pubblicata su Science, una delle conseguenze di un clima più caldo è il riscaldamento degli oceani che, sta provocando una diminuzione della concentrazione dell’ossigeno nelle acque e una desertificazione estesa del fondo marino.

clima-ecosistemi-ipossia-oceani-ossigeno-riscaldamento-sottomarina Il riscaldamento climatico causa la diminuzione di ossigeno negli oceani

Gli autori dello studio, guidato da Lothar Stramba dell’Università di Kiel (Germania), del Leibniz Insitute for Baltic Sea Research Warnemünde di Rostock (Germania), in collaborazione con la National Oceanic and Atmospheric Administration di Seattle, (Stato di Washington) e della Scripps Institution of Oceanography di La Jolla, (California), riferiscono che queste condizioni di ipossia sottomarina (condizione determinata dalla carenza di ossigeno), avranno impatti a lungo andare sugli ecosistemi: senza ossigeno importanti organismi moriranno.

Gli scienziati, dopo aver ricostruito le serie storiche degli ultimi 50 anni della concentrazione di ossigeno disciolto per alcune regioni oceaniche tropicali, ottenute comparando le registrazioni storiche con i dati recenti, hanno selezionato diverse regioni oceaniche sensibili scoprendo che in queste zone, soprattutto nelle regioni tropicali dell’Oceano Atlantico, si stanno espandendo grandi aree sottomarine senza ossigeno.

Se questa tendenza climatica non sarà corretta nei prossimi anni, si avranno drammatiche e conseguenze per gli ecosistemi costieri e sulle economie basate sul loro sfruttamento.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

4 Commenti a “Il riscaldamento climatico causa la diminuzione di ossigeno negli oceani”

  1. Atmosforests.org scrive:

    Le Foreste pluviali sono indispensabili per salvaguardare i Polmoni del pianeta ed il processo naturale di Fotosintesi: assorbimento del anidride Carbonica e trasformazione in Ossigeno, quest’ultimo, coadiuvato dai raggi ultravioletta si trasforma in Ozono; senza le foreste il processo di mantenimento dell’ Ossigeno – dell’Ozono, del DNA organico generale e del ricambio e ossigenazione delle acque sul pianeta, diminuisce del 70%.

  2. firak scrive:

    Gli impianti di depurazione acque reflue dovrebbero essere modificati, per non immettere ulteriore ossidazione!
    I sistemi attuali di depurazione acque di scarico sono quasi tutti ad ossidazione- un processo che si depura l’acqua, ma la rende povera ed incapace di riossiggenarsi. Questa acqua deteriorata finisce in mare..Il sistema EM Mirorganismi Effettivi, dell’ EMBIO – EMWORLD è uno dei sistemi che potrebbe salvare le acque. Non serve divulgare allarmismi, cari amici della natura, servirebbe impegno culturale e lavorativo per far applicare queste scienze innovative, impegnatevi nella vostra provincia! – I detersivi che utilizziamo in casa nostra sono uno dei motivi dei danni all’ambente, cosa facciamo in casa nostra per non inquinare piu’? si puo’ e non casta tanto usare per es le noci lavanoci in lavatrice. O preferiamo aspettare la fine del mondo?

  3. natcar scrive:

    Tanti piccoli progetti possono aiutare a salvaguardare l’ambiente e gli alberi!!
    Quindi vi segnalo questa iniziativa “Regalati un Albero”

    http://www.carreradellaregina.it/albero.html

    PROGETTO DAFNE
    Nel cuore del Mezzogiorno d’Italia all’interno dei territori del Comune di Banzi sorge un Bosco di Quercia (Quercus cerris L.), di cui 70 ettari di proprietà della Azienda Agricola Agrituristica Carrera della Regina.

    Questo bosco è attraversato da un antico Tratturo Regio “Carrera della Regina” che, nel passato, i Templari percorrevano per raggiungere le coste pugliesi e partire alla volta delle Crociate.

    Oggi i proprietari della tenuta intendono salvaguardare e tutelare quanto più possibile questo meraviglioso Bosco e la sua Storia e, per tale motivo, hanno deciso di evitare il taglio rotazionale su una parte di esso.
    REGALATI UN ALBERO
    Acquistando il diritto di “NON TAGLIO” su un albero di Cerro avrai diritto ai seguenti vantaggi:
    • Per 12 mesi l’azienda si impegna a non tagliare l’albero, a salvaguardarlo dagli incendi boschivi e dai tagli di frodo
    • Riceverai un attestato di proprietà (simbolico) della Quercia acquistata con il suo numero di matricola
    • Riceverai una confezione di Lavanda coltivata in azienda senza pesticidi e diserbanti per profumare la tua casa o il tuo armadio
    • Verrà posta una piccola fascetta con il tuo Nick Name (scelto da te) e il numero di matricola sull’albero assegnatoti
    • Riceverai via e-mail la foto digitale della tua Quercia e le sue coordinate GPS
    • Riceverai una Tessera che ti consentirà di ottenere uno sconto del 10% sui prezzi di listino per i servizi di B&B, HB e FB (anche in ALTA Stagione – ma non cumulabile con altre promozioni).
    • Potrai andare a trovare il tuo albero tutte le volte che vorrai
    E cosa più importante non dimenticare che ………… RICEVERAI

    DIRETTAMENTE IN ATMOSFERA TERRESTRE 113 kg DI OSSIGENO

    “si stima che un albero di grandezza media rilascia 0.31 Kg di ossigeno al giorno”

    Il costo di diritto di “NON TAGLIO” di una pianta è pari a € 12,00 (dieci/00) comprensivo di IVA e delle spese di spedizione.

    Aderire è semplice:
    inviaci una e-mail all’indirizzo con scritto:
    - PROGETTO DAFNE
    - “REGALATI UN ALBERO”
    - Nome e Cognome
    - Indirizzo Abitazione (per inviarti la confezione di Lavanda)
    - e-mail (per inviarti la foto) e le cordinate GPS
    - Nick Name: ……………………. (da dare all’albero)
    - Specifica se vuoi aderire con Vaglia o con Bonifico Bancario
    - gentilmente dovresti scrivere nella e-mail “Si autorizza il trattamento dati personali Art 13 D.LGS n. 196/03” (per autorizzarci ad acquisirli)

    Riceverai subito una nostra e-mail di risposta con le nostre coordinate per effettuare il pagamento.

    Appena riceveremo il pagamento ti invieremo una e-mail di conferma e nella stessa espliciteremo i tempi di invio per “Confezione Lavanda, Attestato, Tessere Sconto, Cordinate e GPS Foto”

    IL PERCHÉ DI QUESTA INIZIATIVA
    ….. l’uomo consuma più risorse di quante ne abbia effettivamente bisogno, il nostro stile di vita così come l’attuale sistema industriale non è un sistema sostenibile …… oggi noi portiamo via risorse alle generazioni future…..

    L’uomo immette nell’atmosfera molta anidride carbonica e consuma ossigeno a un ritmo di 5 litri al minuto.

    La nostra Azienda nasce con la mission di avvicinare l’uomo alla natura, il Progetto DAFNE e all’interno di esso l’iniziativa “Regalati un Albero” dà la possibilità anche a chi è lontano dal verde, a chi vive in città, di sentirsi parte attiva di quel processo virtuoso di rispetto dell’ambiente che è racchiuso nel concetto “sviluppo sostenibile”.

    Questa iniziativa nasce dalla considerazione che ciascun individuo possa nel suo piccolo partecipare all’arresto del cambiamento climatico, partendo dalla convinzione, di dover preservare le foreste dal disboscamento per mantenere alta la produzione di ossigeno e per salvaguardare ecosistemi e biodiversità.

    Importante è sottolineare che “una foresta media europea produce circa venti tonnellate di ossigeno per ettaro annuo” quindi senza fare grandi calcoli di matematica possiamo tranquillamente affermare che ogni ora c’è sempre meno ossigeno per tutti…….

    …… e allora……………… Stop it!

  4. moreno scrive:

    con la fuoriuscita del petrolio nel golfo del messico
    non si e’ messo a repentaglio un polmone impoertante per l’ossigeno?
    si riduce l’atmosfera ?

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">