Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

In assenza di complicazioni si potrà mangiare e bere durante il travaglio

Pubblicato il 20 gennaio 2010 da Giò

Si cambia idea sull’argomento nutrizione della partoriente durante il travaglio. Esso può durare anche molte ore, accompagnarsi a tensione e sofferenza e quindi gli esperti consigliano di mangiare e bere a meno che non ci siano complicazioni tali da prevedere un parto in anestesia totale.

In assenza di complicazioni si potrà mangiare e bere durante il travaglio

La notizia è il frutto di uno studio del gruppo Cochrane condotto da Mandisa Singata dell’East London Hospital Complex in Sudafrica.

Per lungo tempo si è protratta l’idea che fosse pericoloso mangiare e bere durante il travaglio quindi la donna non veniva alimentata per timore che insorgano complicazioni durante il parto e la donna debba andare incontro ad anestesia totale, per cui avere lo stomaco pieno può essere pericoloso.

Si sottolinea che quando il travaglio è particolarmente lungo, l’astinenza da cibo e acqua può essere stressante per la partoriente.

Già precedentemente sul British Medical Journal si leggeva che anche i cesarei sono ormai praticati in anestesia locale, e quindi anche in questo caso il pericolo da ’stomaco pieno’ sarebbe remoto.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">