Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

La macchina che legge il pensiero: fantasia o realtà?

Pubblicato il 5 gennaio 2008 da Sergio

La macchina che legge il pensiero non esce solo dalla penna di scrittori dalla fantasia galoppante, ma anche da una ricerca di un gruppo di scienziati della Carnegie Mellon University Pittsburgh negli Stati Uniti.

carnegie-futuro-just-macchina-marcel-mellon-pittsburgh-university.jpg

Essi sono riusciti con l’ausilio di un sofisticato scanner e di uno speciale computer a scoprire se il cervello sta pensando ad una cosa o all’altra.
Come riferisce il tabloid londinese “Daily Mail”, per adesso i ricercatori possono individuare con quasi totale certezza ( 97% ) solo i pensieri elementari che si agitano nella materia grigia in risposta a dieci immagini di edifici e di utensili mostrati precedentemente. Riescono ad identificare, cioè, le attività delle zone del cervello che corrispondono alle immagini di alcuni oggetti e al loro utilizzo.
La rivista “Plos One” riporta le dichiarazioni del prof. Marcel Just che ha guidato il team di ricercatori: «Ci siamo sempre chiesti a livello filosofico se la percezione di un colore come il blu sia lo stesso per tutte le persone e adesso grazie al nostro studio abbiamo riscontrato che analoga è l’attività cerebrale in risposta ad immagini di utensili ed edifici».
Secondo gli studiosi, conoscere i meccanismi cerebrali alla base del pensiero risulta utile in medicina, per studiare malattie quali l’autismo, e in tribunale per l’utilizzo di efficaci ed affidabili macchine della verità.
Se tra poco, film come “Minority Report” e “What women want”, potranno vantare di esser serviti da spunto, chissà se la fantasia fervida di qualche scrittore moderno, non riesca a fornire a breve qualche altra ispirazione utile agli scienziati del futuro??!!

di G.V.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">