Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

La Tv analogica ha gli anni contati

Pubblicato il 7 ottobre 2007 da Sergio

La fine è segnata per l’anno 2009, limite entro il quale diremo addio ai cari vecchi televisori analogici.

In aiuto ai clienti che stanno per acquistare o che hanno comprato nell’anno in corso, un televisore con sintonizzatore digitale incorporato, come prevede la Finanziaria 2007, vi è il 20% di sconto su una spesa massima di 1000 Euro, da detrarre dalla denuncia dei redditi.
Possono usufruire di tale agevolazione coloro che sono in regola con l’abbonamento del canone Rai per l’anno 2007.
Come comunicato dal Ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, i vecchi apparecchi analogici saranno sostituiti dai nuovi dotati di ricezione integrata del sistema digitale.
Tre sono le scadenze previste da questo decreto della Finanziaria:
- Entro aprile 2008 i televisori analogici dovranno esporre una chiara etichetta che certifica che l’apparecchio non è abilitato alla ricezione di programmi digitali;
- Entro la fine del 2008 i fornitori dovranno terminare la fornitura di apparecchi analogici ai distributori;
- L’ultimo televisore analogico sarà venduto entro il 2009.
Con gradualità si giungerà all’anno 2012, momento in cui spegnerà definitivamente il segnale analogico.

di G.V.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

4 Commenti a “La Tv analogica ha gli anni contati”

  1. luigi scrive:

    ancora con il canone rai ma perchè con il televisore si guarda solo la rai ci sono tante emittenti da guardare e si battono ancora per la rai speculona con i loro programmi con ospiti super pagati

  2. pierosky scrive:

    I POVERI VECCHIETTI CHE TROVANO NELLA TELEVISIONE (purtroppo)UN DIVERSIVO PER PASSARE LA GIORNATA, IL GOVERNO VERRA\’ INCONTRO?

    UN TV NORMALE, ANCHE DI GRANDI DIMENSIONI, COSTA RELATIVAMENTE POCO, UN LCD, PLASMA (perche\’ e\’ la che si dovra\’ andare!)E\’ COMPLICATISSIMO DA USARE E COSTOSISSIMO.

    SPERIAMO BENE!

  3. Nona scrive:

    Ragazzi, che dire? condivido! E’ sempre la solita solfa: la tecnologia avanza e bisogna seguire l’onda dello sviluppo ma sono sempre le persone più deboli a farne le spese. Il lato economico è quello che salta subito all’occhio, ma vogliamo tralasciare le continue prese per i fondelli ben camuffate da proposte allettanti?? Evviva la concorrenza!!

  4. Davide P. scrive:

    Mi chiedo se con il digitale aumentando le frequenze utilizzabili avremo a disposizione più canali televisivi oppure persisterà sempre il duopolio rai-mediaset…sarebbe ora che la legge Mammì del 1990 che limita la libetà di parola venga cancellata in modo tale da poter dare la possibilità a tutti di poter trasmettere! Sarebbe ora di avere una televisione diversa ed indipendente!

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">