Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Le malattie cardiache hanno origine antica: anche nelle mummie riscontrati problemi di cuore

Pubblicato il 19 novembre 2009 da Giò

Quando si parla di malattie cardiache molto spesso si punta il dito contro la frenesia della vita moderna ma un nuovo studio, pubblicato su Journal of the American Medical Association, pare suggerire il contrario. Infatti l’arteriosclerosi, ossia l’indurimento delle arterie, è stata riscontrata persino nelle mummie egizie, tanto da lasciar presupporre che i fattori di rischio delle patologie cardiache potrebbero avere origini antiche.

Le malattie cardiache hanno origine antica anche nelle mummie riscontrati problemi di cuore

Un gruppo di ricercatori americani e egizi della University of California, il Mid America Heart Institute, il Wisconsin Heart Hospital e la Al Azhar Medical School al Cairo ha esaminato 22 mummie di alto ceto sociale del Museo di antichità egiziane del Cairo e ha trovato prove di arteriosclerosi in tre di esse e possibili tracce di malattia cardiaca in altre tre.

Sottoposte ai raggi X si è scoperto che a 16 delle 22 mummie erano stati lasciati il cuore e le arterie anche dopo il processo di mummificazione.
Dall’analisi è emerso che nove delle mummie avevano depositi di calcio sulla parete dell’aorta e addirittura alcune mummie presentavano calcificazione in sei arterie diverse.
L’arteriosclerosi è stata osservata in tre mummie. Secondo gli scienziati ciò è dovuto all’alimentazione ricca di carne, soprattutto per le persone ricche e potenti.

Il dottor Gregory Thomas, della University of California, commenta: “Non possiamo dire se queste mummie siano morte per l’arteriosclerosi, ma sicuramente abbiamo confermato che molte di esse ne soffrivano. Questo significa che anche gli uomini antichi avevano la predisposizione genetica e i fattori ambientali atti a promuovere lo sviluppo delle malattie cardiache. Cio’ suggerisce che dovremmo guardare oltre i fattori di rischio moderni quando studiamo le malattie cardiovascolari e vogliamo capirne le cause”.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">