Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

L’eccezionalità del suono di uno Stradivari dipende dalla densità del legno

Pubblicato il 3 luglio 2008 da Giò

Il leggendario ed inimitabile suono emesso da un violino Stradivari è sempre stato fonte di studio volto alla ricerca del segreto di fabbricazione: da quanto riferisce il quotidiano inglese The Independent e scrive il giornale online PLoS ONE, ora uno studio dell’Università di Leida (LUMC) pare abbia risolto il mistero.

leccezionalita-del-suono-di-uno-stradivari-dipende-dalla-densita-del-legno Leccezionalità del suono di uno Stradivari dipende dalla densità del legno

Un ricercatore olandese del centro medico dell’Università di Leida ha fatto una “tac” allo strumento, analizzandone i risultati insieme a un noto liutaio americano e ad altri esperti. Dallo studio risulterebbe che è l’omogeneità nella densità del legno, utilizzato per la tavola armonica e il fondo, a rendere gli Stradivari superiori rispetto ai violini moderni.

I ricercatori spiegano che le differenze nella densità del legno, hanno un impatto preciso sull’efficacia delle vibrazioni e quindi nella produzione di quel suono così particolare.
Hanno scoperto che la densità media dei violini antichi e di quelli moderni non è molto differente, ma le venature del legno di quelli antichi sono più uniformi.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">