Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Nuova terapia britannica per anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari

Pubblicato il 16 dicembre 2008 da Domenica

anoressiafoto Nuova terapia britannica per anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari

Ricercatori dell’ Università di Oxford hanno trovato una nuova terapia per curare alcuni disturbi alimentari come anoressia, bulimia ed altri disturbi atipici che ha fatto registrare un miglioramento sensibile e duraturo dei pazienti.

L’approccio della cura, di tipo cognitivo-comportamentale, comprende alcune sessioni di consulenza che cercano di fare parlare molto il paziente, aiutandolo ad esprimere i problemi psicologici che sono all’origine del problema alimentare e a trovare le connessioni tra emozioni e i modi d’agire, al fine di modificare i relativi comportamenti.

Le sessioni durano cinquanta minuti, sono una volta alla settimana, per venti settimane.
Il Professor Christopher Fairburn dell’Università di Oxford ha detto: «Per la prima volta abbiamo un unico trattamento che può essere efficace nella maggior parte dei casi, senza la necessità per i pazienti di essere ricoverati in ospedale».

I risultati raggiunti fanno bene sperare considerato che i due terzi dei pazienti sono guariti completamente e i rimanenti hanno avuto miglioramenti notevoli.
foto da: caffenews.wordpress.com

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

2 Commenti a “Nuova terapia britannica per anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari”

  1. manu scrive:

    sembra più interessante e utile dei ricoveri nei centri appositi… che sembrano dei mini carceri, secondo me… la posta controllata, telefonate contate, niente cellulare, permessi ad ogni chilo preso… tipo baratto… mah?!

  2. Nica scrive:

    pare che la terapia abbia dato buoni risultati…ma ad oxsford…chi se la potrà permettere?

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">