Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Scoperta la sorgente dei raggi cosmici

Pubblicato il 9 novembre 2007 da Sergio

Uno studio realizzato dai ricercatori dell’Osservatorio Pierre Auger in Argentina, finanziato anche dall’Infn (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), ha scoperto che le sorgenti della pioggia di raggi cosmici sono assai probabilmente le galassie con dei nuclei attivi (Active Galactic Nuclei, AGN), vale a dire galassie che hanno un nel loro cuore un grande buco nero.

sorgente-raggi-cosmici-osservatorio-pierre-auger-active-galactic-nuclei-agn.jpg

Antonio Insolita, dell’Infn, spiega che “quello che abbiamo scoperto è una stretta correlazione con la materia visibile di galassie da cui arrivano tali particelle ad alta energia. Si tratta di corpi galattici dal cui nucleo arrivano enormi quantità di energia sotto varie forme, quali onde radio e raggi X e possiedono dei buchi neri “supermassivi”, ossia con masse 100 milioni di volte quella del Sole”.
Queste galassie si trovano da 11 a 300 milioni di anni luce dal nostro sistema solare e raggiungono la Terra con un’energia che è oltre 10 milioni di volte maggiore di quella raggiungibile sulla Terra con le macchine acceleratrici più potenti. A causa delle dimensioni piccolissime di queste particelle, l’energia che arriva su di noi è pari a quella di una pallina da tennis che viene colpita da un campione.
Roberto Petronfio, presidente dell’INFN osserva che “scoperte come questa di Auger potrebbero segnare l’inizio di una nuova astronomia e ci danno la possibilità di comprendere meglio l’origine di eventi catastrofici come quelli che danno vita ai buchi neri all’interno dei nuclei delle galassie”.

di G.V.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">