Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Scoperto batterio amico del nostro intestino

Pubblicato il 29 maggio 2008 da Giò

Un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School ha reso noto uno studio, pubblicato sulla rivista Nature, che ha preso piede dall’eterna lotta tra batteri buoni e cattivi che albergano nell’organismo umano.

fragilis-colite-intestino-irritabile-nature-batteri-studio-harvard Scoperto batterio amico del nostro intestino

Sarkis Mazmanian, uno degli autori dello studio, spiega: “E’ la prima volta che una sostanza benefica prodotta da un batterio intestinale mostra di avere una funzione terapeutica“.
Si tratta di Bacteroides fragilis, una famiglia di batteri che da sola compone il 30 per cento della flora dell’intestino tenue e che è in grado di tenere a freno l’azione infiammatoria di Helicobacter hepaticus, microrganismo perverso che provoca i sintomi di morbo di Crohn, colite ulcerosa e sindrome dell’intestino irritabile.

Ad una cavia privata dei “fragilis” sono stati somministrati degli “hepaticus” col conseguente svilpuppo di un’infiammazione, guarita solo dopo che sono stati forniti i batteri del primo tipo”.
Fragilis produce sulla sua membrana uno zucchero, “Psa“, capace di attivare il sistema immunitario per spazzare via i sintomi dell’infiammazione.
La sostanza Psa, prelevata dal batterio fragilis e isolata in laboratorio, è stata somministrata ai topolini come una normale pillola medicinale.

Questo lascia presagire l’avvento in futuro di una pillola mirata per combattere queste malattie, ma rivoluziona anche il nostro modo di guardare ai batteri: “Fin da bambini - commenta Mazmanian – ci hanno abituato a pensare ai microbi come a qualcosa di sporco, che provoca i disturbi più vari. Questo non è falso, perché alcuni batteri provocano effettivamente malattie. Ma molte specie di microrganismi che vivono fuori e dentro di noi sono semplicemente neutrali, o addirittura svolgono azioni benefiche. Un effetto secondario del nostro studio sarà quello di capovolgere la considerazione della gente nei confronti dei batteri“.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">