Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Surriscaldamento globale causa meno uragani ma più violenti

Pubblicato il 22 maggio 2008 da Giò

Uno studio federale americano, pubblicato sulla rivista Nature Geoscience, spiegherebbe che il riscaldamento globale non avrebbe nulla a che vedere con la formazione degli uragani nell’Atlantico, ma anzi al contrario l’aumento della temperatura della superficie terrestre contribuirebbe a ridurne il numero e gli effetti devastanti per l’ambiente e le persone.

Surriscaldamento globale causa meno uragani ma più violenti

Tom Knutson, il meteorologo dell’Università di Princeton, della National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa, l’agenzia meteo del governo americano), mette in dubbio le numerose teorie di scienziati che finora hanno sempre sostenuto che tra i cambiamenti del clima e la formazione degli uragani atlantici ci sia uno stretto collegamento.

Dal suo studio è giunto alla conclusione che l’innalzamento delle temperature farà diminuire il numero degli uragani, che si ridurranno del 30% entro la fine di questo secolo a causa di fattori connessi con l’andamento dei venti.

Ma rivela che nonostante ciò, i fenomeni che investiranno le coste atlantiche avranno una violenza sempre maggiore poichè la forza dei venti è destinata ad aumentare del 2% mentre le precipitazioni che sviluppano in un raggio di 50 chilometri dall’uragano potrebbero aumentare del 37%.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

1 Commento a “Surriscaldamento globale causa meno uragani ma più violenti”

  1. natcar scrive:

    Tanti piccoli progetti possono aiutare a salvaguardare l’ambiente e gli alberi!!
    Quindi vi segnalo questa iniziativa
    “Regalati un Albero”
    http://www.carreradellaregina.it/albero.html

    PROGETTO DAFNE

    Nel cuore del Mezzogiorno d’Italia all’interno dei territori del Comune di Banzi sorge un Bosco di Quercia (Quercus cerris L.), di cui 70 ettari di proprietà della Azienda Agricola Agrituristica Carrera della Regina.

    Questo bosco è attraversato da un antico Tratturo Regio “Carrera della Regina” che, nel passato, i Templari percorrevano per raggiungere le coste pugliesi e partire alla volta delle Crociate.

    Oggi i proprietari della tenuta intendono salvaguardare e tutelare quanto più possibile questo meraviglioso Bosco e la sua Storia e, per tale motivo, hanno deciso di evitare il taglio rotazionale su una parte di esso.

    REGALATI UN ALBERO
    Acquistando il diritto di “NON TAGLIO” su un albero di Cerro avrai diritto ai seguenti vantaggi:
    · Per 12 mesi l’azienda si impegna a non tagliare l’albero, a salvaguardarlo dagli incendi boschivi e dai tagli di frodo
    · Riceverai un attestato di proprietà (simbolico) della Quercia acquistata con il suo numero di matricola
    · Riceverai una confezione di Lavanda coltivata in azienda senza pesticidi e diserbanti per profumare la tua casa o il tuo armadio
    · Verrà posta una piccola fascetta con il tuo Nick Name (scelto da te) e il numero di matricola sull’albero assegnatoti
    · Riceverai via e-mail la foto digitale della tua Quercia e le sue coordinate GPS
    · Riceverai una Tessera che ti consentirà di ottenere uno sconto del 10% sui prezzi di listino per i servizi di B&B, HB e FB (anche in ALTA Stagione – ma non cumulabile con altre promozioni).
    · Potrai andare a trovare il tuo albero tutte le volte che vorrai
    E cosa più importante non dimenticare che ………… RICEVERAI

    DIRETTAMENTE IN ATMOSFERA TERRESTRE 113 kg DI OSSIGENO

    “si stima che un albero di grandezza media rilascia 0.31 Kg di ossigeno al giorno”

    Il costo di diritto di “NON TAGLIO” di una pianta è pari a € 12,00 (dieci/00) comprensivo di IVA e delle spese di spedizione.

    Aderire è semplice:
    inviaci una e-mail all’indirizzo con scritto:
    - PROGETTO DAFNE
    - “REGALATI UN ALBERO”
    - Nome e Cognome
    - Indirizzo Abitazione (per inviarti la confezione di Lavanda)
    - e-mail (per inviarti la foto) e le cordinate GPS
    - Nick Name: ……………………. (da dare all’albero)
    - Specifica se vuoi aderire con Vaglia o con Bonifico Bancario
    - gentilmente dovresti scrivere nella e-mail “Si autorizza il trattamento dati personali Art 13 D.LGS n. 196/03” (per autorizzarci ad acquisirli)

    Riceverai subito una nostra e-mail di risposta con le nostre coordinate per effettuare il pagamento.

    Appena riceveremo il pagamento ti invieremo una e-mail di conferma e nella stessa espliciteremo i tempi di invio per “Confezione Lavanda, Attestato, Tessere Sconto, Cordinate e GPS Foto”

    IL PERCHÉ DI QUESTA INIZIATIVA
    ….. l’uomo consuma più risorse di quante ne abbia effettivamente bisogno, il nostro stile di vita così come l’attuale sistema industriale non è un sistema sostenibile …… oggi noi portiamo via risorse alle generazioni future…..

    L’uomo immette nell’atmosfera molta anidride carbonica e consuma ossigeno a un ritmo di 5 litri al minuto.

    La nostra Azienda nasce con la mission di avvicinare l’uomo alla natura, il Progetto DAFNE e all’interno di esso l’iniziativa “Regalati un Albero” dà la possibilità anche a chi è lontano dal verde, a chi vive in città, di sentirsi parte attiva di quel processo virtuoso di rispetto dell’ambiente che è racchiuso nel concetto “sviluppo sostenibile”.

    Questa iniziativa nasce dalla considerazione che ciascun individuo possa nel suo piccolo partecipare all’arresto del cambiamento climatico, partendo dalla convinzione, di dover preservare le foreste dal disboscamento per mantenere alta la produzione di ossigeno e per salvaguardare ecosistemi e biodiversità.

    Importante è sottolineare che “una foresta media europea produce circa venti tonnellate di ossigeno per ettaro annuo” quindi senza fare grandi calcoli di matematica possiamo tranquillamente affermare che ogni ora c’è sempre meno ossigeno per tutti…….

    …… e allora……………… Stop it!

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">