Dal Giappone la suoneria ad ultrasuoni per cani e gatti

martedì 24 giugno 2008
dal-giappone-la-suoneria-ad-ultrasuoni-per-cani-e-gatti Arriva dal Giappone l'ultima stravaganza tecnologica dedicata a Fido: una suoneria per cellulari che non può essere udita da nessuno, possessore del telefonino compreso, ad eccezione del cane. "La suoneria che solo il tuo cane può udire", offre un servizio che permette di scaricare dal cellulare, previa sottoscrizione di abbonamento mensile da 315 yen (poco meno di due euro), apposite suonerie che emettono ultrasuoni alla frequenza di [Continua a leggere...]
Pubblicato in Tecnologia | Nessun Commento »

La regola delle 4C per combattere l’obesità infantile

sabato 3 maggio 2008
La soluzione de 'Le quattro C' è quella che Italo Farnetani, pediatra e professore a contratto all'Università degli Studi di Milano-Bicocca, propone per combattere il crescente aumento di peso tra bambini ed adolescenti. Secondo il pediatra, per attarre i bambini bisognerebbe optare per attività che associno il movimento al divertimento. La prima 'C' significa "comportamento alimentare", vale a dire limitare il più possibile i cibi [Continua a leggere...]
Pubblicato in Salute | Nessun Commento »

Un gatto in casa? Meno rischi per il padrone di subire un infarto o un ictus

giovedì 13 marzo 2008
ansia-cane-gatto-ictus-infarto-minnesota-ricerca-rischio-stress-washington.JPGDa Washington una simpatica novità. Chi possiede un gatto rischia meno degli altri di avere un infarto o un ictus. Presso l’Università del Minnesota, un gruppo di ricercatori ha effettuato uno studio , che è stato reso pubblico durante il congresso dell'American Stroke Association a New Orleans. E’ stato rilevato che su 4235 soggetti , circa la metà, che hanno vissuto in compagnia di un gatto, hanno sopportato un rischio minore [Continua a leggere...]
Pubblicato in Pillole di scienza | 1 Commento »

Laika una cagnetta che fu costretta a sacrificare la sua vita alla ricerca nello spazio

domenica 4 novembre 2007
laika-spazio-cane-kudryavka-cosmonauta-01.jpgEra il 3 novembre del 1957 quando una cagnetta di nome Kudryavka, ribattezzata Laika, venne “scelta” perché fotogenica, per essere lanciata in orbita in una missione senza ritorno. Alla bestiola fu assicurato il cibo, una puntura perché si addormentasse prima di morire e, non ultimo, le fu concesso anche un momento di gioia da condividere con i figli di Vladimir Yazdovsly, uno dei responsabili del progetto, la sera prima della sua [Continua a leggere...]
Pubblicato in Pillole di scienza | Nessun Commento »