Ricerca,USA: Decodificato l’intero genoma del virus HIV

giovedì 6 agosto 2009
Ricerca,USA Decodificato l'intero genoma del virus HIVI ricercatori dell'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill (USA) hanno decifrato per la prima volta il genoma del virus HIV. La notizia, che occupa la copertina della rivista scientifica Nature, significa poter comprendere le strategie usate dai virus e sviluppare farmaci antivirali. L'Hiv immagazzina le proprie informazioni genetiche nell'Rna piuttosto che nella doppia elica del Dna, complicandone la decodifica. In passato si [Continua a leggere...]
Pubblicato in Biologia, News, Salute | Nessun Commento »

Scienziati francesi scoprono una variante del virus HIV proveniente dai gorilla

lunedì 3 agosto 2009
Scienziati francesi scoprono una variante del virus HIV proveniente dai gorillaSi è verificato il passaggio di un virus simile all'HIV dai gorilla all'uomo, o meglio in questo caso, ad una donna. Lo scrivono dei ricercatori francesi sulla rivista Nature Medicine. Ad una donna africana (62 anni) è stato riscontrato il virus nel 2004, subito dopo il suo trasferimento a Parigi dal Camerun. La sequenza genetica del virus non è paragonabile a nessun altro esempio di virus dell'Aids ma è, eventualmente, comparabile ad [Continua a leggere...]
Pubblicato in Biologia, News, Salute | Nessun Commento »

Scoperta una nuova molecola per curare la Tbc

venerdì 28 novembre 2008
Clifton E. Barry, un ricercatore del National Institute of Allergy and Infectious Diseasea (Niaid), ha scoperto il meccanismo di azione di un nuovo farmaco contro la tubercolosi (Tbc) una malattia che ha mietuto moltissime vittime in passato e che ancora oggi affligge molte popolazioni povere, già affette dall’HIV ( Aids) di cui favorisce la progressione. La molecola del farmaco, denominata PA-824, in condizioni di scarso [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina | Nessun Commento »

Un paziente curato per la leucemia guarisce dall’ HIV

giovedì 13 novembre 2008
Un paziente americano di 42 anni , affetto da leucemia, sottoposto a trapianto di midollo osseo, è guarito dall’HIV. Il professore Rodolf Tauber, dell’Ospedale della Charité di Berlino, città di residenza dell’uomo, ha tenuto a precisare che si tratta di un caso interessante per la ricerca, ma isolato che non può dare speranze di guarigione alla generalità degli ammalati. Il paziente, sieropositivo da dieci anni, affetto [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina | Nessun Commento »

Scoperto in Italia l’interruttore per bloccare le metastasi tumorali e l’ingresso del virus HIV

lunedì 23 giugno 2008
scoperto-in-italia-linterruttore-per-bloccare-metastasi-tumorali-e-ingresso-del-virus-hivUn gruppo di ricercatori italiani del dipartimento di ematologia, oncologia e medicina molecolare dell'Istituto Superiore di Sanitá (Iss) di Roma, coordinato da Cesare Peschle ha scoperto un'interruttore molecolare che potrebbe essere sfruttato per ostacolare le metastasi tumorali e impedire al virus Hiv di infettare i linfociti T, cioè i particolari globuli bianchi che impediscono al corpo di difendersi da infezioni e tumori. Cesare [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina | Nessun Commento »

Per gli uomini una crema agli estrogeni, al posto del preservativo, per proteggersi dall’HIV

venerdì 6 giugno 2008
Gli scienziati australiani Andrew Pask e Roger Short dell'Università di Melbourne, potrebbero aver trovato la chiave per bloccare il contagio di Hiv grazie all'ormone femminile estrogeno che agirebbe come una sorta di "preservativo vivente" negli uomini. Infatti applicando l'estrogeno alla pelle interna del prepuzio si potenzierebbe la sua difesa naturale contro l'Hiv. La crema all'estrogeno è un prodotto farmaceutico che le donne [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina, Salute | Nessun Commento »

Creato in Italia il nuovo farmaco per contrastare l’HIV

sabato 19 aprile 2008
Ha la nazionalità italiana il nuovo farmaco contro l’Aids che fa parte della classe degli inibitori dell’integrasi e si chiama Isentress (raltegravir): si basa su una molecola che è stata scoperta a Pomezia dai ricercatori dell’Irbm, l’Istituto Ricerche di Biologia Molecolare "Pietro Angeletti". Il nuovo farmaco, per la prima volta, blocca l’integrasi che, insieme alla trascrittasi inversa e alla proteasi, è uno dei tre [Continua a leggere...]
Pubblicato in Biologia, Medicina | Nessun Commento »