L’ecstasy altera la capacità di apprendere e memorizzare come il morbo di Alzheimer

giovedì 20 marzo 2008
alzheimer-ecstasy-journal-mdma-neuroscience-metanfetamina-elettroncefalogramma.jpgDa una ricerca italiana pubblicata online sul Journal of Neuroscience e condotta nei laboratori del Neuromed, l'Istituto neurologico mediterraneo di Pozzilli (IS) risulta che l’ecstasy, la sostanza tanto abusata dai giovani per lo sballo occasionale e non solo, provoca delle alterazioni del cervello simili a quelle del morbo di Alzheimer. Carla Buscati spiega: “Per il nostro studio, durato due anni siamo partiti da studi clinici [Continua a leggere...]
Pubblicato in Salute | Nessun Commento »


IL NOSTRO NETWORK