Tumore al seno: la nuova tecnica congela le cellule cancerogene

giovedì 18 marzo 2010
Tumore al seno la nuova tecnica congela le cellule cancerogeneArriva una nuova cura per cancro al seno che si avvale del freddo per uccidere, congelandole, le cellule cancerogene senza ricorrere al bisturi. Si tratta di una tecnica innovativa messa a punto da ricercatori amercani che prende il nome di crioablazione. Presentata al meeting annuale dell'Interventional Radiology, viene considerata una valida alternativa all’intervento chirurgico in quanto meno invasiva dell’operazione di [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina, Salute | Nessun Commento »

Ricerca italiana: vaccino contro il melanoma alla fase due della sperimentazione

giovedì 18 marzo 2010
Ricerca italiana vaccino contro il melanoma alla fase due della sperimentazioneE' frutto di una ricerca italiana una nuova terapia di vaccinazione nei pazienti operati per metastasi da melanoma, un tumore in costante aumento tra la popolazione italiana. L'Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l'Istituto Dermatologico San Gallicano, annuncia che la fase due della sperimentazione è già avviata. Il presidente dell'Iss, Enrico Garaci, spiega: "Dopo una prima [Continua a leggere...]
Pubblicato in Medicina, Salute | Nessun Commento »

Ginkgo biloba: tante parole ma pochi risultati sulla memoria

sabato 2 gennaio 2010
Ginkgo biloba tante parole ma pochi risultati sulla memoriaSi rivelano falsi i benefici attribuiti al Ginkgo biloba nella prevenzione della demenza e dell'Alzheimer. Lo dimostra lo stesso gruppo di ricerca, guidato da Steven DeKosky della Facoltà di Medicina dell'Università della Virginia, Stati Uniti, che un anno fa aveva dimostrato l'inutilità di questa pianta nel prevenire la demenza senile. Annullati adesso persino gli effetti positivi che la pianta avrebbe dovuto avere sulla memoria e [Continua a leggere...]
Pubblicato in Natura, Salute | Nessun Commento »

Un uomo inglese sperimenta l’occhio bionico e ritrova la vista

sabato 28 novembre 2009
Un uomo inglese sperimenta l'occhio bionico e ritrova la vistaUn nuovo 'occhio bionico', sviluppato dalla compagnia americana Second Sight, ridà la vista ad un uomo inglese devenuto cieco 30 anni fa a causa di una malattia degenerativa quale la retinite pigmentosa. Quest'occhio è costituito da una camera posizionata su degli occhiali grazie alla quale è possibile visualizzare oggetti come porte e mobili attorno a se', e di riuscire a leggere lettere e brevi parole. Mr. Lane, il cinquantenne [Continua a leggere...]
Pubblicato in Salute, Tecnologia | Nessun Commento »

GDNF, una molecola contro la dipendenza da alcol

giovedì 12 giugno 2008
Smettere di bere senza cedere a pericolose ricadute? Forse non sarà così impossile. Sebastien Carnicella, insieme ai suoi colleghi del Gallo Research Center (University of California di San Francisco), ha scoperto che aumentare i livelli di una proteina cerebrale, Gdnf, fattore neurotrofico derivato da cellule gliali, fa diminuire immediatamente il desiderio di bere. La sperimentazione, pubblicata su Proceedings of National Academy of [Continua a leggere...]
Pubblicato in Chimica, News | Nessun Commento »

La pillola che sveglia nelle donne il desiderio sessuale sopito

martedì 15 aprile 2008
Tra breve arriverà anche in Italia la «pillola di Biancaneve», capace di risvegliare nelle donne il desiderio "addormentato”. Salvo Caruso, Presidente della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica e Professore di ginecologia all’Università di Catania spiega al Congresso della Federazione Europea di Sessuologia in corso a Roma: «Sono 4 i Centri che, in Italia, esattamente a Torino, Catania, Pisa e Pavia, stanno [Continua a leggere...]
Pubblicato in Biologia, Medicina | Nessun Commento »

Laika una cagnetta che fu costretta a sacrificare la sua vita alla ricerca nello spazio

domenica 4 novembre 2007
laika-spazio-cane-kudryavka-cosmonauta-01.jpgEra il 3 novembre del 1957 quando una cagnetta di nome Kudryavka, ribattezzata Laika, venne “scelta” perché fotogenica, per essere lanciata in orbita in una missione senza ritorno. Alla bestiola fu assicurato il cibo, una puntura perché si addormentasse prima di morire e, non ultimo, le fu concesso anche un momento di gioia da condividere con i figli di Vladimir Yazdovsly, uno dei responsabili del progetto, la sera prima della sua [Continua a leggere...]
Pubblicato in Pillole di scienza | Nessun Commento »