English Translator Lingua Originale

Alleanza scienza-società per combattere il global warming

Giovedì 11 Ottobre 2007

Il surriscaldamento globale è il nuovo allarme del secolo, che urge di un’immediata soluzione per arrestare i pericolosi cambiamenti climatici in corso.

L’incontro di Potsdam del 9 e 10 ottobre, “Global Sustainability - a Nobel Cause”, organizzato dal Potsdam-Institut für Klimafolgenforschung in collaborazione col Wwf e con il supporto del ministero federale tedesco per la formazione e la ricerca, che ha visto la partecipazione dei trenta maggiori premi Nobel (tra cui Rubbia, Molina, Kohn, Hewish, Heeger ecc.) ha fatto il punto sulla questione.
Gli scienziati spiegano che nel corso del nostro secolo non sarà possibile per tutti ricorrere in maniera equa all’energia perché le risorse dei combustibili fossili hanno una quantità limitata e non sono distribuiti in maniera uniforme. Bisognerà dunque, non solo ridurre drasticamente le emissioni di gas serra da parte dei paesi più ricchi, ma anche garantire pari accesso a forme di energia che siano economici, sostenibili e affidabili.
Dall’incontro di Potsdam, conclusosi con un memorandum di tre pagine che sarà presentato alla conferenza ONU di dicembre che si terrà a Bali, emerge infine, la necessità di un nuovo accordo globale per la protezione del clima che vada oltre il Protocollo di Kyoto che si concluderà nell’anno 2012.

di G.V.

Pubblicato in Ambiente, Energia | Nessun Commento »


Con il Surriscaldamento globale il Turismo è a Rischio

Martedì 2 Ottobre 2007

Le Nazioni Unite, all’apertura della seconda Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici e il turismo in programma da oggi al 3 ottobre a Davos in Svizzera, allertano sui cambiamenti climatici, facendo considerazioni riguardo l’industria del turismo che potrebbe essere danneggiata dalle conseguenze del surriscaldamento globale.

Il turismo, pero’, avvertono le agenzie di turismo, ambiente e meteorologia delle Nazioni Unite, non e’ solo una potenziale vittima: e’ anche corresponsabile dei cambiamenti climatici, “contribuendo ad aumentare le emissioni di gas serra” ha precisato Achim Steiner, direttore esecutivo del Programma sull’Ambiente delle Nazioni unite (Unep).

Se non saranno prese alcune misure, l’impatto del turismo sui cambiamenti climatici sara’ piu’ del doppio nei prossimi trent’anni, secondo un rapporto redatto dalle agenzie Onu in occasione della Conferenza internazionale. Le destinazioni di mare, montagna e natura, specialmente nei Paesi poveri o le isole come le Maldive, sono quelle principalmente colpite dai cambiamenti climatici e dall’innalzamento del mare, ha aggiunto Steiner.

Pubblicato in Ambiente | Nessun Commento »


Chiudi
Invia e-mail