Blog Network
BlogGiando BlogMotori BlogScienze BlogGente BlogNotizie BlogdelloSport DigitalVideoBlog
Social Network
Plim!SocialNetwork Plim!BlogAggregator BlogFeedAggregator
Cercasi collaboratori!
Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Un nuovo male di cui sospettavamo l’esistenza: “il mal di città” Per esserne affetti basta vivere in un centro con almeno 200 mila abitanti.

Pubblicato il 6 Novembre 2007 da Sergio

Il direttore del Dipartimento di psichiatria dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, mette in guardia da un nuovo male da cui sono affetti centinaia di persone che risiedono in centri urbani con almeno 200 mila persone.

citta-di-fatebenefratelli-mal-psichiatria-schizzofrenia-usl.jpg

I dati, frutto di una ricerca condotta dall’Usl di Milano, mettono in evidenza che, tra il 2005 e il 2006, il numero delle persone che hanno assunto antidepressivi è aumentato del 3,6 per cento. Le donne e gli over 64 sono i soggetti esposti ad un maggiore pericolo. Tra i fattori di rischio individuati, l’isolamento sociale e l’ ambiente ostile delle grandi città. Il direttore dell’Asl di Milano, Antonio Mobilia, ha condiviso la necessità di attenzionare di più le città, per porre in essere provvedimenti idonei a fare prevenzione e scongiurare pericoli e danni maggiori.
Il prof. Mencacci informa che i dati evidenziati forniscono stime ottimistiche perchè sottendono una realtà ben più grave. Solo nella città di Milano, infatti, sono 100 mila le persone che ogni anno sono preda della depressione, numero che sale a 500 mila nell’intera regione lombarda.
Vivere in grandi città aumenta il pericolo dell’insorgere di schizofrenia, depressione, psicopatie, alcool e droga. Dallo stato di emergenza , messo a fuoco, ieri, in un incontro cui ha partecipato anche il Direttore Generale dell’Azienda Roberto Testa, dovrebbe derivare un impegno maggiore per aumentare gli investimenti , creare nuove strutture e raddoppiare l’assistenza per fornire terapie idonee ai potenziali utenti.

di D.T.

Condividi:
  • Plim!
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Live
  • Technorati

Tag: , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="">