Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Un videogioco interattivo contro lo sfruttamento del lavoro minorile

Pubblicato il 15 giugno 2008 da Giò

Per sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto i giovani al problema dello sfruttamento del lavoro minorile nasce un videogioco interattivo on line a favore dell’infanzia.

un-videogioco-interattivo-contro-lo-sfruttamento-del-lavoro-minorile Un videogioco interattivo contro lo sfruttamento del lavoro minorile

L’iniziativa è proposta dal Cesvi, nell’ambito della campagna internazionale Stop Child Labour – School is the best place to work.

Il game interattivo è rivolto a ragazzi e giovani dai 13 ai 17 anni e aderisce all’invito dell’Ilo, l’International labour office, che quest’anno ha individuato nell’istruzione diffusa lo strumento per arginare il problema.

Sfruttamento del lavoro minorile e diritto all’educazione dei minori vengono rappresentati rispettivamente da una piantagione di cotone e da una scuola. Al giocatore toccherà sottrarre il maggior numero di bambini al lavoro per mandarli a scuola, dove potranno scegliere come costruire il proprio futuro.

Questo gioco si rivela pertanto un’occasione divertente ed efficace per raggiungere giovani, amanti del web e dei videogame, sensibilizzandoli sul tema dello sfruttamento e sul ruolo dei consumatori nella scelta dei prodotti che provengono dal sud del mondo.
Il gioco è stato lanciato in tutti i Paesi aderenti alla campagna (Italia, Olanda, Germania, Danimarca, Irlanda e Repubblica Ceca) nell’ambito del network europeo Alliance 2015.

Dopo aver giocato, ogni utente è invitato a firmare la petizione on line nell’ambito di una raccolta di firme che coinvolgerà anche personaggi politici e dello spettacolo, giornalisti e opinion leader, e tra un anno verrà consegnata al governo, affinché l’Italia si assuma impegni precisi a livello nazionale e internazionale sulla lotta allo sfruttamento del lavoro minorile.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">