Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Una coltre di fumo ricopre Buenos Aires

Pubblicato il 20 aprile 2008 da Sergio

La capitale dell’Argentina, Buenos Aires, è immersa in una nuvola di fumo a causa degli incendi dei campi attorno al delta del suo grande fiume: i porteños tossiscono infuriati, città e campagna si scambiano accuse.

agricoltori-aieres-buenos-campi-fumo-incendi-nebbia-vento Una coltre di fumo ricopre Buenos Aires

La foschia che da giorni si è gettata nella capitale si è intensificata tanto che le autorità sono state costrette ad adottare misure di emergenza come la sospensione degli atterraggi dell’aeroporto urbano Aeroparque, la chiusura di alcune strade di grande comunicazione e la sospensione di molte linee di autobus.
Sono centinaia di persone affette da disturbi alla respirazione o agli occhi.

Secondo le rilevazioni dei satelliti, la nebbia, è da imputare ad almeno 300 incendi che, fuori controllo, hanno colpito un totale di 70mila ettari nella regione del Delta, dove il fiume Paranà si apre nel grande Rio de la Plata. Il vento, che soffia da nord-ovest, ha spinto il fumo proprio sulla capitale, colpendo in particolare i quartieri che si affacciano sul fiume.
Da governo, Cristina Kirchner spiega: «Non è un fenomeno naturale, è opera della natura umana, dell’irrazionalità di alcuni. Contiamo già le prime vittime in incidenti stradali, e un disagio enorme per milioni di persone».

A causa dei blocchi stradali per alcuni giorni è mancata la carne in alcuni negozi di Buenos Aires e di altre città. Anche se, grazie al cambio di direzione del vento, la nebbia si è rarefatta bella capitale argentina, il fumo si è spostato sull’altra sponda del Rio de la Plata, attingendo l’Uruguay.
Il governo argentino ha promesso che i colpevoli saranno puniti ma gli agricoltori sono convinti che l’origine sia dovuta all’accensione di singoli fuochi da piccoli allevatori poi sfuggiti al controllo a causa del vento anomalo.

di G.V.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">