Blog Network
BlogGiando BlogMotori BlogScienze BlogGente BlogNotizie BlogdelloSport DigitalVideoBlog
Social Network
Plim!SocialNetwork Plim!BlogAggregator BlogFeedAggregator
Cercasi collaboratori!

Venter, il padre del primo cromosoma artificiale

Pubblicato il 8 Ottobre 2007 da Sergio

Prima della sua presentazione ufficiale lunedì a San Diego (California), il quotidiano inglese The Gardian svela che il biologo americano Craig Venter, è riuscito a creare in laboratorio un cromosoma di sintesi.

Venter, insieme alla sua équipe di 20 scienziati, ha praticamente costruito in laboratorio la base della vita partendo da un cromosoma esistente, quello del batterio Mycoplasma genitalium. Questo batterio che possiede un unico cromosoma, è stato privato di un quinto delle sue caratteristiche genetiche che, sono state ricostruite poi, con sostanze di sintesi in laboratorio. L’esito di ciò, chiamato Mycoplasma laboratorium è stato impiantato in seguito nella cellula vivente di un batterio, con la speranza che prendendo le redini dello sviluppo di questa cellula crei delle forme di vita.
Venter, fiducioso della riuscita dell’esperimento, dichiara al quotidiano che si è dinanzi ad “un passo filosofico cruciale per la storia della nostra specie: passiamo dalla lettura del codice genetico alla capacità di scriverlo. Questo ci dà la capacità ipotetica di fare cose mai contemplate in precedenza”.
Il mondo delle ricerca saluta con successo le possibili applicazioni derivanti da tale scoperta come per esempio la lotta contro l’inquinamento, l’allungamento delle prospettiva di vita dell’uomo e la creazione di nuovi farmaci e vaccini.

di G.V.

Condividi:
  • Plim!
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Live
  • Technorati

Tag: , , , ,


Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="">