Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Wwf: Risorse ittiche in calo ma la colpa non è delle balene

Pubblicato il 24 giugno 2008 da Giò

Il 60esimo summit della Commissione baleniera internazionale (IWC) a Santiago del Cile, con presenti ottanta paesi, si apre con un’accusa: i tre grandi paesi cacciatori di balene Giappone, Norvegia e Islanda sostengono che i grossi cetacei “rubano” i pesci ai paesi in via di sviluppo intaccando le risorse ittiche dei mari.

wwf-risorse-ittiche-in-calo-ma-non-e-colpa-delle-balene3 Wwf: Risorse ittiche in calo ma la colpa non è delle balene

Il Wwf si difende replicando che la denuncia è “assurda”.

Massimiliano Rocco, responsabile del programma Traffic e specie del Wwf Italia, spiega: “Giappone, Norvegia e Islanda continuano ad affermare che i cetacei stanno intaccando le risorse ittiche dei nostri mari, causando un calo del pescato. Assurdo. La colpa è dell’uomo e della pesca selvaggia. La tesi dell’accusa serve solo per giustificare la caccia alle balene e per sviare l’attenzione dal vero problema, quello della pesca che sta letteralmente ripulendo i mari, provocando un calo preoccupante di tonni, merluzzi e salmoni“.

E prosegue: “Nel summit smentiremo le tesi dell’accusa con studi scientifici, dimostrando come sia l’uomo il vero responsabile dell’overfishing, cioè l’eccessivo sfruttamento delle risorse attraverso la pesca“.

Secondo i paesi “cacciatori” le balene-imputate sarebbero colpevoli di sottrarre pesce ai paesi in via di sviluppo. La cosa continua ad avere dell’inverosimile per i responsabili del Wwf poichè come si potrà leggere dal dossier Who’s eating all the fish? (Chi sta mangiando tutto il pesce?) verrà dimostrato “come oltre il 60% del pesce pescato in paesi poveri non rimane nei mercati locali ma finisce in quelli europei, giapponesi, nord-americani e cinesi“.

L’Italia sarà rappresentata da una delegazione mista costituita da esperti dell’Icram (l’istituto per la ricerca sul mare), del ministero dell’Ambiente e delle Politiche agricole.

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">