Italiano flagInglese flag
Hai un Sito o un Blog che tratta gli stessi argomenti di BlogScienze?
Pubblicizzalo!
Vuoi le News di BlogScienze nel tuo Sito? Clicka qui!
Aggiungi a Google

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? L’ottimismo sta nel cervello

Pubblicato il 3 Novembre 2007 da Sergio

Un’equipe di neurologi della New York University coordinata da Elizabeth Phelps è giunta a risultati sorprendenti in merito all’area del cervello che regola l’ottimismo.

ottimismo-elizabeth-phelps-risonanza-magnetica-cervello.jpg

La scoperta pubblicata sulla rivista scientifica “Nature”, svela le zone del cervello che governano l’ottimismo e che a loro volta sono coinvolte nella depressione.
Le aree in questione sono la corteccia rostrale anteriore cingolata e l’amigdala, zone già note per avere un ruolo di primaria importanza in merito alla regolazione dell’emotività.
L’esperimento ha coinvolto un gruppo di volontari che sono stati invitati ad immaginare una serie di eventi futuri possibili, sia positivi che negativi, mentre i neurologi analizzavano con la risonanza magnetica funzionale (fMRI) il loro encefalo.
L’analisi ha evidenziato che i pensieri positivi scatenavano l’attività della corteccia rostrale anteriore cigolata e dell’amigdala e che tanto più la persona in questione manifestava ottimismo, tanto maggiore era l’attività di queste aree neurali.
Quelle stesse regioni nervose funzionavano male nei pessimisti e negli individui depressi originando così dei pensieri negativi.
Chissà se mai, le persone che vedono tutto nero, riusciranno a trarre consolazione dal fatto che il loro bicchiere è mezzo vuoto, giusto perché il cervello funziona poco o male in quella zona!!??

di G.V.

Popolarità: 18%

Tag: , , , , ,


Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Chiudi
Invia e-mail