Blog Network
BlogGiando BlogMotori BlogScienze BlogGente BlogNotizie BlogdelloSport DigitalVideoBlog
Social Network
Plim!SocialNetwork Plim!BlogAggregator BlogFeedAggregator
Cercasi collaboratori!
Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Dagli USA la conferma: lo smog fa il giro del mondo e inquina anche le zone pulite del nostro pianeta

Pubblicato il 23 Dicembre 2007 da Sergio

Dall’inglese smoke (fumo) e fog (nebbia), lo smog fa riferimento all’inquinamento causato da elementi quali particolato, l’anidride solforosa, l’ossido di carbonio, gli ossidi di piombo, gli ossidi di azoto e i residui della combustione del gasolio.

smoke-fog-smog-inquinamento-mondo-fisher-washington-american-geophysical-union.jpg

Emily Fisher, una ricercatrice dell’Università di Washington (Usa) tramite i suoi studi è riuscita a confermare il sospetto di numerosi scienziati cioè che la polluzione atmosferica può attraversare un intero Oceano e penetrare nei polmoni di persone che abitano diversi continenti lontani fra di loro.
La scienziata ha presentato i risultati delle sue osservazioni al meeting dell’American Geophysical Union di San Francisco, dove sono stati accolti con grande attenzione e interesse.
Per il suo studio si è avvalsa di due database, uno relativo alle tempeste desertiche del Gobi e del Taklimakan e uno contenente informazioni sulla qualità dell’aria della costa americana occidentale, entrambi raccolti tra il 1998 e il 2006. Mischiandoli ha dimostrato che nei mesi primaverili le polveri provenienti dalle zone più aride di Cina e Mongolia sono presenti e molto comuni nell’aria di città come Los Angeles o San Diego. Questo accade quando le tempeste desertiche sono più aggressive perché le particelle di polvere che si possono ritrovare a migliaia di chilometri di distanza aumentano di due volte e mezzo.
Il materiale essendo “leggero” riesce a viaggiare intorno al nostro pianeta e può esser inalato dalle persone in qualsiasi parte del pianeta.
Emily Fisher conclude: “Lo smog ‘locale’ è certamente quello che più influisce sulla salute delle persone. Ma i miei studi dimostrano che anche chi vive in zone ricche di parchi o foreste, può subire le conseguenze dell’inquinamento globale: anzi, più l’aria del luogo dove si vive è pulita, più questi spostamenti di polveri influiscono sulla qualità dell’ambiente”.

di G.V.

Condividi:
  • Plim!
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Live
  • Technorati

Tag: , , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="">