Vuoi ricevere gli articoli di BlogScienze per Email?
Inserisci il tuo indirizzo:

Stimolazione elettrica per curare le forme gravi di depressione

Pubblicato il 18 marzo 2009 da Giò

Uno studio pubblicato sulla rivista internazionale Journal of Affective Disorders rivela che le forme gravi di depressione, quelle che non rispondono ai farmaci, si possono curare con una stimolazione elettrica a basso voltaggio.

stimolazione-elettrica-per-curare-le-forme-gravi-di-depressione Stimolazione elettrica per curare le forme gravi di depressione

Alberto Priori dell’Università degli Studi di Milano, che ha diretto la ricerca in collaborazione con l’equipe medica di Marco Bortolomasi della Clinica Villa Santa Chiara di Verona, parla di “Stimolazione transcranica con correnti dirette” o “transcranial Direct Current Stimulation (tDCS)”.

La tDCS consiste nell’applicazione di due elettrodi sulla cute del cranio che vengono poi connessi a un dispositivo simile a una pila, che rilascia una corrente continua di bassa intensità (1-2 mA) per alcuni minuti.
Questa tecnica si potrebbe usare con i casi gravi e con coloro che manifestano un elevato rischio di suicidio. Si tratterebbe di una metodica che abbatterebbe i tempo di ricovero e le spese a carico del SSN.

Per lo studio 15 pazienti sono stati sottoposti a tDCS due volte al giorno per cinque giorni. A conclusione del trattamento i ricercatori hanno registrato un marcato miglioramento che si è protratto per settimane.

Questi dati sono molto incoraggianti in un paese come l’Italia dove si stimano 5 milioni di cittadini colpiti da depressione, di cui il 30% affetto da forme gravi che non rispondono ai farmaci, con una spesa sanitaria di 15 miliardi di euro l’anno.

Foto tratta da: http://www.drsam.tv/2008/05/24/did-you-know-that-new-dads-can-get-postpartum-depression/

Condividi:
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Diggita
  • Fai.Info
  • StumbleUpon
  • TwitThis
  • Upnews
  • ZicZac

Tag: , , , , , , , ,



Articoli Correlati

Articoli Recenti

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <pre lang="" line="" escaped="">